Cosa posso dire sui miei compagni di campeggio? Beh, sono tutti più fastidiosi del solito. È come se avessero fatto un corso intensivo su come essere delle vere e proprie pestilenze ambulanti. Ecco la mia lista nera dei peggiori tra i peggio.

David

Questo tizio sembra uscito da una pubblicità degli anni '50 con il suo sorriso smagliante e la sua voglia costante di fare gruppi per cantare canzoni stupide attorno al fuoco. Davvero non capisco cosa ci trovi divertente in tutto questo spirito di squadra patetico.

Gwen

La tipica figura autoritaria che pensa solo alla disciplina e all'ordine. Mi fa venire l'orticaria ogni volta che apre bocca per dare istruzioni sulle attività del giorno o tentare invano di tenere a bada le altre belve selvagge che popolano questo dannato campeggio.

Nikki

Una bomba pronta ad esplodere in qualsiasi momento, questa ragazzina ha un'energia infinita che mi stanca solo a guardarla. Sempre allegra, sempre pronta a causare caos ovunque vada. Una vera fonte di stress continua per me.

Neil

Il secchione della situazione, sempre intento a leggere libri spessissimi e a lanciare citazioni senza senso durante le conversazioni comuni tra esseri umani normali come me (beh, quasi). Non sopporto la sua aria supponente e saccente.

In poche parole: odio tutti loro con tutta me stessa. Ma eccoci qui, obbligati dalla vita (e dai genitori) a trascorrere quest'estate infernale insieme in questo posto maledetto chiamato "campeggio". Quanto vorrei poterli cancellare uno ad uno dalla faccia della terra...

Eppure c'è qualcosa dentro di me - forse è solo bruciore d'animo o indigestione dallo sforzo mentale continuo - ma sento anche una strana connessione con questi idioti incapaci. Forse proprio perché siamo così diversi l'un dall'altro riusciamo ad andare d'accordo...ma non ditelo mai ai mie amici immaginari preferiti!

Quindi sì, li detesto profondamente ma allo stesso tempo li tollero nel mio piccolo mondo personale dell'inferno campestre. Oh bene! Credo sia ora di tornare alla mia missione segreta: trovare il modo perfetto per far saltar via tutto quel fottuto pontile... Buonanotte!