È stato un'estate incredibilmente noiosa fino a quando non ho deciso di mettere in atto il mio piano per conquistare il controllo del campo estivo. Non avevo intenzione di passare le mie giornate ad ascoltare i discorsi motivazionali dell'irritante David e delle sue attività all'aria aperta. Era ora che Max Camp Camp prendesse le redini della situazione.

Il piano perfetto

Prima cosa, dovevo individuare i punti deboli del nostro ostile capo scout. Ho notato che era molto protettivo nei confronti dei suoi amati cuccioli, quindi ho pensato che fosse il momento giusto per mettere in mostra la mia vena manipolativa.

Ho approfittato di una gita al parco zoologico per avvicinarmi ai cuccioli preferiti di David e guadagnarmene la fiducia. Con un po' di persuasione sottile, sono riuscito a convincerli ad aiutarmi nel mio ambizioso piano.

Infiltrarsi nell'amministrazione

Una volta guadagnata la loro fiducia, è stato facile infiltrarsi nell'amministrazione del campo estivo e ottenere accesso alle informazioni riservate sui programmi giornalieri e sugli orari degli animatori. Era come avere tutte le carte in regola sul tavolo da gioco.

Senza farti troppe domande: ero pronto a fare ciò che serviva per raggiungere il mio obiettivo finale - assumere il controllo totale del campo estivo!

L'inizio della fine per David

Con le informazioni segrete nelle mie manine astute, è stata solo questione di tempo prima che potessi mettere in pratica il mio elaborato stratagemma contro David.

Durante una delle nostre solite sessione d'attività fisica all'aperto (che onestamente mi faceva venire voglia solo di dormire), ho fatto scorrere alcune modifiche subdole agli orari degli animatori senza essere scoperto da nessuno tranne dai mie complicipitini pelosi.

Quando l'orario originale ha causato caos tra gli altri campeggiatori – beh... posso dire con orgoglio "missione compita"! La confusione generale ha dato modo alla mia squadra affiatata (letteralmente) dei cucciolotti insieme a me stesso  di prendere temporaneamente possesso delle redini dell'autorità sulla base della nostra improvvisa disponibilità apparentemente spontanea più chiara rispetto alla figura autoritaria originale – ahimè! Questo personaggio infatti si ritrovava davanti allo spettacolo surreale dello scenario trasformatosi rapidamente sotto i suoi occhi sbigottiti dagli effetti collaterali dell'improvviso cambiamento negativo creato dal suo atteggiamento conservatore verso qualsiasi forma alternativa al proprio modus operandum rigidissimo...

In conclusione devo dire... oh beh... credetemi o meno ma questa storia finisce qui perché 'sto tipo sta tornando indietro dalla sua breve pausa forzata (!). Che sia chiaro: questo piccolo episodio dimostri quanto sia importante mantenendo uno spirito libero dalle catene imposteci dall'autoritarismo cieco ... Ehi tu là fuori leggimi ancora?! Sarai mai abbastanza svezzo/a? Ahahahaha!!!